Contatti: ndt@lanotadeltraduttore.it


ROMANZO

Diario di una Schiappa
di: Jeff Kinney / editore: Il Castoro, 2009
traduttore: Rossella Bernascone - Traduzione dall'inglese

 
Indice dell'articolo
pag. 1 Nota del Traduttore - Rossella Bernascone
pag. 2 Nota del Redattore - Dori Agrosì

 
Nota del Redattore - Dori Agrosì

Carinissimo libro per adolescenti, “Diario di una schiappa – La legge dei più grandi”, diario personale di Greg Heffley, questo il nome del personaggio, che intervalla testo (con le parole chiave in maiuscolo) e vignette, per narrare la propria quotidianità e raccontarne le disavventure di ragazzino della scuola media. La sua vita è un continuo inciampare, un vero modello di schiappa, sia nei momenti vissuti a casa, sia in quelli a scuola o in piscina e con il migliore quanto perfido amico. In tutto e per tutto Greg, non è un ragazzino timido ma di certo il classico perdente, colui che ambisce a diventare leader ma che non ci riesce, perché troppo sensibile. Vive la stessa difficoltà dell’espressione che lo descrive: una sorta di emoticon con la parentesi aperta, e nonostante interiorizzi le infinite delusioni, piace di lui la combattività e la capacità di buttarsi tutto alle spalle per affrontare un’altra sfida.
Sin dall’inizio e inaspettatamente, le sue avventure hanno entusiasmato i lettori di ben 29 paesi, al punto da scalzare Dan Brown dalle classifiche americane, totalizzando la vendita di 20 milioni di copie nel mondo, di cui 50 mila in Italia, libro bestseller per Il Castoro.
Nel maggio scorso l’autore, Jeff Kinney, è stato eletto dal Time tra le 100 persone più influenti nel mondo e nel 2010 uscirà il film delle avventure di Greg, prodotto dalla Fox e diretto da Thor Freudenthal. Un destino che fa ricordare quello di Harry Potter: grande successo editoriale, ottimo auspicio per un film alla grande. E pensare che l’idea che Kinney aveva in mente mentre scriveva le avventure di questo ragazzino dall’espressione triste, era quella di rivolgersi a un pubblico adulto pensando di evocare i ricordi di quando si era piccoli. E in un certo senso anche questa intenzione è riuscita perché è una lettura che piace a tutti.
Greg vive anche in famiglia una situazione di contrasto, il suo è il classico destino del secondo figlio, sovrastato dalle prepotenze del fratello maggiore e dalle tante attenzioni rivolte invece al fratello più piccolo. Quindi con dei genitori, dall’espressione triste anche loro, che alla fin fine non capiscono le sue piccole ma grandi sofferenze. E non a caso viene additato come “la schiappa”, a partire dal titolo stesso. Sicuramente molte sue storie fanno ridere ma contemporaneamente suscitano un po’ di tenerezza, forse per la sensibilità e la sincerità con cui vengono presentate. Nell’ironia si celano le svariate delusioni che molti lettori, magari non più adolescenti, hanno inevitabilmente vissuto, perché non si può essere solo vincenti, c’è sempre un momento difficile da superare.
Nell’ultima edizione però la schiappa cresce e vuole davvero ribaltare la situazione. Greg, forte delle difficoltà incontrate, approfitta dell’inizio del nuovo anno scolastico per ambire a leader finalmente, in barba a tutte le schiappe! Questo a dimostrare che scoraggiarsi non è una soluzione, piuttosto combattere rimane sempre la strategia più efficace.

Dori Agrosì









Aiutati nella ricerca con i campi qui sotto, sarà molto più veloce.
TITOLO

AUTORE

EDITORE

TRADUTTORE