Contatti: ndt@lanotadeltraduttore.it



LIBRERIA

Libreria & caffetteria "Altrimenti", libreria italiana a Lussemburgo


In Lussemburgo, uno stato piccolo piccolo nel cuore d'Europa, la conoscenza delle lingue regna sovrana. Con un'esigua popolazione di circa 450mila abitanti e un mix di nazionalità diverse, in prevalenza europee, il Lussemburgo vanta tre lingue ufficiali. Per l'Europa un vero modello da seguire. Pensate che già nella scuola media si può scegliere la lingua italiana oppure quella spagnola come lingua straniera e l'insegnamento dell'inglese è ai massimi livelli. Ecco, proprio in questo pezzettino di mondo blasonato non stupisce trovare ben due librerie italiane, una presente dal 2000, l'altra più recente, la bellissima libreria & caffetteria Altrimenti che si propone in
maniera innovativa, un'oasi culturale dall'atmosfera raffinata e accogliente, assolutamente in armonia con lo stile lussemburghese. Innovativa perché lo spazio è organizzato in maniera polivalente: da una parte la libreria con oltre 3000 titoli, poi una caffetteria dove il lettore può fermarsi e degustare specialità italiane e infine proseguire per visitare la galleria d'arte, assistere a uno spettacolo, un dibattito, una presentazione di libri, un incontro con autori. A concretizzare questa bella idea al numero 11 di rue Sainte-Zithe, nel centro città, è Diego Lo Piccolo, il titolare. Un'iniziativa del genere era necessaria poiché viene incontro alla necessità da parte dei residenti italiani di voler rappresentare la loro cultura, non solo letteraria, ma anche artistica in una realtà multinazionale come il Lussemburgo e creare quel giusto connubio tra culture. La clientela si compone prevalentemente della comunità italiana che vive in Lussemburgo soprattutto funzionari delle istituzioni europee, dipendenti di finanziarie e banche. Ma anche clienti di nazionalità diverse che vengono perché vogliono un buon cappuccino e perché possono trascorrere qualche momento in tranquillità e apprezzano l'air italien, editoria compresa. Come è noto, gli italiani all'estero leggono molto di più dei loro connazionali in patria e seguono tutto ciò che succede in Italia attraverso i giornali e la televisione. Sarà un modo per restare legati alla propria lingua madre? Sarà il piacere di cogliere senza alcuna difficoltà le complesse sfumature linguistiche? Chissà forse tutto questo messo insieme e soprattutto la voglia di conservare le proprie radici.
Grazie al collegamento telematico con il distributore, l'ordinazione di un libro viene soddisfatta nel giro di una settimana al massimo. La libreria ha anche un sito http://www.altrimenti.lu/  da cui presto si potrà accedere a vari servizi, dall'ordinazione online allo streaming delle attività organizzate in libreria. Intanto è già attivo il notiziario via e-mail che tiene al corrente, per chi lo desidera, sulle novità letterarie e le iniziative culturali che si organizziano.
La libreria è aperta tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00, il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 16.00.
Dori Agrosì