Contatti: ndt@lanotadeltraduttore.it





Qiu Xiaolong e il nuovo caso dell'ispettore Chen Cao


mercoledì 27 aprile, ore 18.00
Sala conferenze  - Ied - Accademia di Belle Arti Aldo Galli
via Petrarca, 9
Como

 

Prosegue il cammino verso la sedicesima edizione di Parolario, la manifestazione dedicata ai libri e alla cultura che si terrà dal 16 al 25 giugno a Como: mercoledì 27 aprile alle 18.00, presso la sala conferenza dello Ied - Accademia di Belle Arti Aldo Galli di Como, il giallista cinese trapiantato negli Stati Uniti, Qiu Xiaolong, presenterà Il principe rosso (Marsilio, 2016), nuova puntata delle avventure dell’ispettore Chen Cao.

Durante l’incontro, organizzato da Parolario in collaborazione con Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano, Associazione Caracol, Ied - Accademia di Belle Arti Aldo Galli di Como e Libreria Feltrinelli di Como, l’autore dialogherà con la giornalista e sinologa Emma Lupano. L’incontro sarà introdotto da Salvatore Amura, Presidente di Ied – Accademia Aldo Galli.

Traduzione simultanea a cura di Emanuela Gini.

Attraverso la risoluzione del mistero, i romanzi di Qiu Xiaolong affrontano le contraddizioni della Cina moderna dai primi anni Novanta a oggi: il potere del regime comunista, il ruolo delle Triadi, l'importanza della letteratura.

Nel libro Il principe rosso, ispirandosi all'affare Bo Xilai – il clamoroso scandalo che di recente è arrivato a minare gli equilibri diplomatici della Cina – nella sua consueta miscela di giallo, poesia, filosofia e cibo, Qiu affronta lo spinoso tema della giustizia in un paese dove tutto ha a che fare con la politica e deve essere in linea con gli interessi delle autorità.

Per anni, l’ispettore Chen Cao ha cercato di mantenersi in equilibrio tra gli interessi del Partito e il suo ruolo di poliziotto alla guida di indagini politicamente sensibili. Sulle tracce di un misterioso Principe Rosso - un potente e enigmatico membro del Partito che sembra avere il controllo dell'intera Shanghai - viene improvvisamente sollevato dai suoi incarichi ed è costretto ad abbandonare il caso di cui ha da poco iniziato a occuparsi. Qualcuno sta cercando di incastrarlo, mettendogli nel letto disinibite ragazze gatto o nascondendo le prove dell'omicidio di una nota cantante d'opera e, questione molto delicata, di un cittadino americano. Mentre il paese sembra acceso da una rinnovata nostalgia per gli anni della Rivoluzione, celebrati dal ritorno delle vecchie canzoni rosse, d'un tratto l'ex ispettore capo si ritrova completamente isolato, al centro di una diabolica macchinazione che chiaramente punta a distruggere la sua credibilità.

Per un uomo d'onore come Chen, che cerca di sopravvivere in un mondo dominato dall'inganno e dal tradimento, è il caso più difficile: non si tratta più solo della carriera, ora è in pericolo la sua stessa vita.

Qiu Xiaolong è scrittore e traduttore. Nato a Shanghai, dal 1989 vive negli Stati Uniti, dove insegna Letteratura cinese alla Washington University di Saint Louis. Insieme ai nove episodi della serie dell’ispettore capo Chen Cao, pubblicata in venti paesi, ha pubblicato i romanzi Il Vicolo della Polvere Rossa e Nuove storie dal Vicolo della Polvere Rossa, oltre a un volumetto di poesie dedicate a Chen Cao. Ha vinto nel 2001 l'Anthony Award per la miglior opera prima con La misteriosa morte della compagna Guan, primo romanzo della serie poliziesca con protagonista l'ispettore Chen Cao.

Ingresso libero