Contatti: ndt@lanotadeltraduttore.it


EST

23-01-2012
Pensi che ci saremmo potuti conoscere in un bar? Racconti dall’Europa dell’Est
di: Veronika Büchler, Lenka Danhelová, George C. Dumitru, George Luca Dumitru, Basil Karadais, Zoltán Korösi, Jan Krasnowolski, Zeta Kunduri, Elena Marcu, Robert Perišic, Roman Simic Bodrožic. / editore: Caravan, 2011
traduttore: Jasna Babac, Maria Elena Cantarello, Tiziana Cavasino, Raluca Lazarovici, Neira Merčep, Ileana M. Pop, Herta Elena Rudolph, Lucia Tormen, Dóra Várnai.
Il volume Pensi che ci saremmo potuti conoscere in un bar? nasce dal lavoro di un gruppo di professionisti (in primo luogo traduttori e studiosi di letteratura, ma anche consulenti editoriali, agenti letterari, editori) appassionati e solidali che, grazie a questo progetto, ha avuto la possibilità di arricchirsi professionalmente e umanamente, di stringere amicizie e collaborazioni, di scambiare idee, conoscenze ed esperienze... (segue)






17-12-2010
Freelander
di: Miljenko Jergovic / editore: Zandonai, 2010
traduttore: Ljiljana Avirovic - traduzione dal serbocroato
Jergovic è un grande narratore, degno erede dell'eccellente tradizione bosniaca (...). Spesso ci siamo chiesti come mai la Bosnia genera così numerosi cantori, poeti, scrittori, narratori anche occasionali... (segue)

Leggi anche la Nota del Redattore - Corrado Premuda





19-12-2010
Ludwig
di: David Albahari / editore: Zandonai, 2010
traduttore: Alice Parmeggiani - traduzione dal serbocroato
Ludwig è il quarto romanzo del romanziere serbo David Albahari che ho tradotto. Qui, forse più che negli altri casi, la sfida maggiore è consistita nel trovare il ritmo della frase, anzi del lungo monologo della voce narrante, che, come in tutti i romanzi più recenti di David Albahari, inizia alla prima pagina e finisce all’ultima. Senza un a capo... (segue)






01-04-2009
Depeche Mode
di: Serhij Zhadan / editore: Castelvecchi, 2009
traduttore: Lorenzo Pompeo - Traduzione dall'ucraino
Tradurre questo romanzo ha significato prima di tutto immergersi nel contesto geo-storico: una periferia del mondo conosciuto che vive un’infinita transizione da un periodo storico non del tutto concluso a un altro periodo storico non ancora cominciato... (segue)

Leggi anche: Depeche Mode - La Nota del Redattore, Gianfranco Franchi
"Depeche Mode è un libro giocato per frammenti fulminanti o bruciati, bozzetti di adolescenti brancaleoneschi, fotografie della gioventù d’una nazione nel momento del passaggio da un mondo a un altro... (segue)"






10-07-2008
Mercedes-Benz. Da alcune lettere a Hrabal
di: Pawel Huelle / editore: Voland, 2007
traduttore: Raffaella Belletti - Traduzione dal polacco
Il linguaggio parlato riproduce esattamente il ritmo della narrazione orale, piena di digressioni e passaggi da un tema all’altro che si susseguono in base a stimoli momentanei. Un argomento si incastra nell’altro secondo lo schema delle scatole cinesi, andando a creare un quadro composito (segue)







10-07-2008
Casa di giorno, casa di notte
di: Olga Tokarczuk / editore: Fahrenheit 451, 2007
traduttore: Raffaella Belletti - Traduzione dal polacco
Uscito in Polonia nel 1989 e vincitore del prestigioso premio letterario polacco NIKE, rappresenta una delle sue prove più mature. Il libro descrive la vita a Nowa Ruda, una cittadina della Polonia occidentale dove la narratrice si è trasferita insieme al marito R. Nowa Ruda è a poche centinaia di metri dal confine ceco (segue)







02-11-2005
Sotto l'ala dell'Angelo Forte
di: Jerzy Pilch / editore: Fazi, 2005
traduttore: Lorenzo Pompeo - Traduzione dal polacco
...la traduzione del romanzo di Pilch è stata una sfida, che ha imposto al traduttore di mettere in campo tutte le sue capacità e la sua cultura, per rendere al meglio la raffinata e sottile ironia dell'autore...
 
 


18-04-2005
Liquidazione
di: Imre Kertész / editore: Feltrinelli (2005)
traduttore: Antonio Donato Sciacovelli - Traduzione dall'ungherese
Ma liquidare confina con sublimare?
Chissà perché, ho l'impressione che Kertész sia stato, come accade a molti scrittori, più volte frainteso: troppo pigri per uscire allo scoperto abbandonando la comoda dimensione della...
 
 
 
 


18-04-2005
Lolò, il principe delle fate
di: Magda Szabó / editore: Anfora (2005)
traduttore: Vera Gheno - Traduzione dall'ungherese
 


13-12-2004
Poesie di Natale
di: Iosif Brodskij / editore: Adelphi, 2004
traduttore: Anna Raffetto - traduzione dal russo
 
In una conversazione-intervista con Peter Vail, avvenuta poco prima della morte, Brodskij dichiarò che concepiva il Natale come una "vacanza temporale collegata a una particolare realtà, al movimento del tempo. In ultima analisi che cos'è la festa della Natività? Il compleanno di Dio-fatto-uomo. E celebrarlo è per loro [Dio e l'Uomo-Dio. N.d.T.] tanto naturale, quanto lo è per gli esseri umani"...



pag. | 1 |  | 2 |    >  






Aiutati nella ricerca con i campi qui sotto, sarà molto più veloce.
TITOLO

AUTORE

EDITORE

TRADUTTORE